recensioni libri 

Giancarlo Trapanese 


Chi mi ha ucciso? - thriller metafisico, sospeso tra reale e fantastico - romanzo scritto da Giancarlo Trapanese
giancarlotrapanese@giancarlotrapanese.it
decorazione topright
decorazione bottomleft


news

decorazione black decorazione black 1 decorazione black 1
decorazione black 1
CHI MI HA UCCISO? A Teatro
"CHI MI HA UCCISO? A TEATRO
Macerata, Teatro Lauro Rossi

Domenica 26 Novembre, ore 17:15, la compagnia "Teatro del sorriso" e Giancarlo Trapanese presentano la commedia in tre atti, liberamente tratta dall'omonimo romanzo.
49° Festival nazionale premio Angelo Perugini
Presentazione


decorazione black 1
decorazione black 1 decorazione black 1 decorazione black 2

il blog di Giovanni

decorazione black decorazione black 1 decorazione black 1
decorazione black 1

Il blog più pungente della rete - Il blog di Giancarlo Trapanese

decorazione black 1
decorazione black 1 decorazione black 1 decorazione black 2

decorazione black decorazione black 1 decorazione black 1
decorazione black 1

Giovanni Trapanese photographer fotografo avvocato

decorazione black 1
decorazione black 1 decorazione black 1 decorazione black 2

decorazione black decorazione black 1 decorazione black 1
decorazione black 1

Gloria Trapanese psicologa clinica Ancora donna prevenzione

decorazione black 1
decorazione black 1 decorazione black 1 decorazione black 2

copertine dei libri di giancarlo trapanese

decorazione topleft decorazione black 1 decorazione black 1
decorazione black 1

Chi mi ha ucciso? - Giancarlo Trapanese
La giusta scelta - Giancarlo Trapanese
Ascoltami - Giancarlo Trapanese
Ascoltami - Giancarlo Trapanese
Quella Volta che. . .avventure e ricordi di Alceo Moretti - 2010 - libro scritto da Giancarlo Trapanese
Sirena senza coda - libro scritto da Giancarlo Trapanese e Cristina Tonelli
Da quanto tempo - libro scritto da Giancarlo Trapanese
Luna Traversa - libro scritto da Giancarlo Trapanese
Se son fiori... - libro scritto da Giancarlo Trapanese
Calcio a 5 lo sport del 2000 - libro scritto da Giancarlo Trapanese
decorazione black 1
decorazione black 1 decorazione black 1 decorazione 1-bottomright



lista recensioni

decorazione topleft decorazione black 1 decorazione black 1
decorazione black 1

Vedi tutte le recensioni

Chi mi ha ucciso?

Agnese Testadiferro
Andrea Marinelli
Antonio Luccarini
Benedetta Grendene
Elisa Frare
Francesca Cipolloni
Francesco Caferri
Giuseppe Campanelli
Laura Margherita Volante
Raimondo Montesi
Sergio Gigliati
Silvano Staffolani
Teodora Stefanelli
Valerio Calzolaio

La giusta scelta

Benedetta Grendene
Catiuscia Ceccarelli
Collettivo Idra
Cristina Tonelli
Giuseppe Modugno
Il Lucano Potenza
L'Azione Fabriano
Marco Mittica
Norma Stramucci

Madre vendetta

Adnkronos IGN
Annamaria Barbato Ricci
Antonio Luccarini
Cristina Tonelli
Edda Lavezzi Stagno
Francesco Greco
Gigi Avanti
Giorgio Iacobone
ilRestoDelCarlino.it Web
Luciano Gregoretti
Maria Lampa
Maria Rita Parsi
Moreno Giannattasio
Noodls Web
Norma Stramucci
Silvana Coricelli
Tito Stagno

Ascoltami

Antonio Luccarini
Chiara Giacobelli
Cristina Tonelli
CronacheMaceratesi.it Web
Giorgio Iacobone
ilRestoDelCarlino.it Web
laprimaweb.it Web
Lucio Zarletti
Paolo Pandolfi
viverecivitanova.it

Quella volta che. . .

Ferruccio De Bortoli

Sirena senza coda

Alessandro Moscè
Asmae Dachan
Chiara Giacobelli
Gian Paolo Grattarola
Giorgio Iacobone
IlMascalzone.it Web
IlQuotidiano.it Web
Michele Antognoni
Paolo Pandolfi
Raffaele Mazzei
RivieraOggi.it Web
SanMarinoRTV.sm
Silvana Coricelli
Sito del Comune di Venezia Web

Da quanto tempo

Alessandro Moscè
Anna Maria Ragaini
Asmae Dachan
Lucio Felici
Maria Lampa
Norma Stramucci
Paolo Parimbelli

Luna traversa

Alice Ragni
Antonio Luccarini
Anuska Pambianchi
Dr Antonio Bruni
Gigi Avanti
Giulia Ruffoni
Kruger Agostinelli
Maria Grazia Capulli
Mohamed Nour Dachan
Norma Stramucci
Sergio Angeletti
Sherif El Sabaie

Se son fiori

Enrico Capodaglio
Francesco Alberoni
Francesco D’Aniello
Giuseppe Possedoni
Silvana Coricelli
decorazione black 1
decorazione black 1 decorazione black 1 decorazione 1-bottomright

decorazione black 4


1

recensione: Luna traversa (Antonio Luccarini)

decorazione topleftdecorazione blank 1decorazione blank 2
decorazione blank 1
 
Questo luna Traversa di Giancarlo Trapanese conferma la poliedricità degli interessi dell’autore , la mobilità e quella non fissazione delle partiche e dei discorsi che diviene il vero luogo ad essere dell’autore. L’eccentricità di Trapanese si rivela nella pagina scritta perché fa tutt’uno con la volontà espressa nel suo romanzo e nei racconti di vita che focalizza, di non dare un carattere definitivo agli enunciati, di valorizzare l’oscillare contraddittorio dei comportamenti. A rimarcare il tutto ci sono le promoscuità di uno stile che potremmo definire transitivo, nel senso che esso e attraversato dalle componenti più eterogenee, che vanno dall’eco di un certo cinema,comunque colto, sinoal realismo di una certa letteratura di genere. Giancarlo Trapanese lavora con i suoi personaggi e con le forme della sua scrittura in un’alternanza incessante che implica lo spostamento continuo del punto di osservazione: da una parte si insiste per il parlato diretto,per la confessione autobiografica,dall’altra invece si mettono in campo gli espedienti narrativi di una più artificiale costruzuione di “fiction”. Questi spostamenti alla fine finiscono per dare luogo ad un complesso gioco di sguardi ad una rappresentazione fatta di sottrazioni ed interazioni più che di azioni. I personaggi di questo Luna Traversa si presentano all’inizio come se si vivessero addosso, senza possibilità reale dicomunicare. Si gia attorno alla materialità dei corpi e degli scenari possibili che si possono costruire intorno ad essi per designare in fondo un’entità vacante. E scopriamo così il vero motore dell’agire,dei sogni e delle fantasie: l’assenza. E infatti tutto è innescato da assenze,prima quella del desiderio e poi quella oggettiva della persona fisica. L’assenza reiterata, termine necessario di un rapporto inquietante e non risolto,diventa qualcosa di più di un espediente narrativo, è un topos,una figura del discorso amoroso che diventa figura testuale. Giulio ed Elisabetta si troveranno di fronte ad una svolta totale che li impegnerà ad attraversare una fase nuova più ardua: distinguere le cose, riattribuire dei valori e rapportarli ad una gerarchia al vertice della quale sta l’amore inteso come incontro reale, come l’unico capitale virtualmente illimitato cui attingere. E l’autore assegna poi a noi ,al lettore, una specie di compito ermeneutico: cercare una possibile, coinvolgente soggestiva risposta.


Presentazione del libro Luna Traversa ad Ancona il 16 Dicembre 2005
Torna al menù recensioni

Info critico

Nome: Antonio
Cognome: Luccarini
Prof. Assessore alla cultura del Comune di Ancona
Sito Web: clicca qui
Email: clicca qui
Professore Antonio Luccarini

Prof. Antonio Luccarini

Nasce il 15 gennaio 1948, Membro del Cda del Teatro delle Muse, presidente protempore del Fondo Mole

Compra il libro:

link acquista
decorazione blank 2
decorazione blank 2decorazione blank 2decorazione bottomright

1

 


presentazioni | libri