recensioni libri 

Giancarlo Trapanese 


Chi mi ha ucciso? - thriller metafisico, sospeso tra reale e fantastico - romanzo scritto da Giancarlo Trapanese
giancarlotrapanese@giancarlotrapanese.it
decorazione topright
decorazione bottomleft


news

decorazione black decorazione black 1 decorazione black 1
decorazione black 1
CHI MI HA UCCISO? A Teatro
"CHI MI HA UCCISO? A TEATRO
UN PRODOTTO TUTTO MADE IN ANCONA

Ed è andata meravigliosamente...
Un grazie grande come il mondo alle ottocento persone che hanno deciso di vivere insieme a noi questo magico e folle fine settimana di Teatro.
E' stato emozionante, divertente e intenso.

"Benvenuti a teatro, dove tutto è finto ma nulla è falso!" dice il Grande Maestro Gigi Proietti.
Niente di più vero…
Foto Album

CHI MI HA UCCISO? A Teatro
"CHI MI HA UCCISO? A TEATRO

Domenica 6 Agosto alla Mole di Ancona, "Chi mi ha ucciso?" a Teatro, commedia con delitto in tre atti. . . .
Foto Album


decorazione black 1
decorazione black 1 decorazione black 1 decorazione black 2

il blog di Giovanni

decorazione black decorazione black 1 decorazione black 1
decorazione black 1

Il blog più pungente della rete - Il blog di Giancarlo Trapanese

decorazione black 1
decorazione black 1 decorazione black 1 decorazione black 2

decorazione black decorazione black 1 decorazione black 1
decorazione black 1

Giovanni Trapanese photographer fotografo avvocato

decorazione black 1
decorazione black 1 decorazione black 1 decorazione black 2

decorazione black decorazione black 1 decorazione black 1
decorazione black 1

Gloria Trapanese psicologa clinica Ancora donna prevenzione

decorazione black 1
decorazione black 1 decorazione black 1 decorazione black 2

copertine dei libri di giancarlo trapanese

decorazione topleft decorazione black 1 decorazione black 1
decorazione black 1

Chi mi ha ucciso? - Giancarlo Trapanese
La giusta scelta - Giancarlo Trapanese
Ascoltami - Giancarlo Trapanese
Ascoltami - Giancarlo Trapanese
Quella Volta che. . .avventure e ricordi di Alceo Moretti - 2010 - libro scritto da Giancarlo Trapanese
Sirena senza coda - libro scritto da Giancarlo Trapanese e Cristina Tonelli
Da quanto tempo - libro scritto da Giancarlo Trapanese
Luna Traversa - libro scritto da Giancarlo Trapanese
Se son fiori... - libro scritto da Giancarlo Trapanese
Calcio a 5 lo sport del 2000 - libro scritto da Giancarlo Trapanese
decorazione black 1
decorazione black 1 decorazione black 1 decorazione 1-bottomright



lista recensioni

decorazione topleft decorazione black 1 decorazione black 1
decorazione black 1

Vedi tutte le recensioni

Chi mi ha ucciso?

Agnese Testadiferro
Andrea Marinelli
Antonio Luccarini
Benedetta Grendene
Elisa Frare
Francesca Cipolloni
Francesco Caferri
Giuseppe Campanelli
Laura Margherita Volante
Raimondo Montesi
Sergio Gigliati
Silvano Staffolani
Teodora Stefanelli
Valerio Calzolaio

La giusta scelta

Benedetta Grendene
Catiuscia Ceccarelli
Collettivo Idra
Cristina Tonelli
Giuseppe Modugno
Il Lucano Potenza
L'Azione Fabriano
Marco Mittica
Norma Stramucci

Madre vendetta

Adnkronos IGN
Annamaria Barbato Ricci
Antonio Luccarini
Cristina Tonelli
Edda Lavezzi Stagno
Francesco Greco
Gigi Avanti
Giorgio Iacobone
ilRestoDelCarlino.it Web
Luciano Gregoretti
Maria Lampa
Maria Rita Parsi
Moreno Giannattasio
Noodls Web
Norma Stramucci
Silvana Coricelli
Tito Stagno

Ascoltami

Antonio Luccarini
Chiara Giacobelli
Cristina Tonelli
CronacheMaceratesi.it Web
Giorgio Iacobone
ilRestoDelCarlino.it Web
laprimaweb.it Web
Lucio Zarletti
Paolo Pandolfi
viverecivitanova.it

Quella volta che. . .

Ferruccio De Bortoli

Sirena senza coda

Alessandro Moscè
Asmae Dachan
Chiara Giacobelli
Gian Paolo Grattarola
Giorgio Iacobone
IlMascalzone.it Web
IlQuotidiano.it Web
Michele Antognoni
Paolo Pandolfi
Raffaele Mazzei
RivieraOggi.it Web
SanMarinoRTV.sm
Silvana Coricelli
Sito del Comune di Venezia Web

Da quanto tempo

Alessandro Moscè
Anna Maria Ragaini
Asmae Dachan
Lucio Felici
Maria Lampa
Norma Stramucci
Paolo Parimbelli

Luna traversa

Alice Ragni
Antonio Luccarini
Anuska Pambianchi
Dr Antonio Bruni
Gigi Avanti
Giulia Ruffoni
Kruger Agostinelli
Maria Grazia Capulli
Mohamed Nour Dachan
Norma Stramucci
Sergio Angeletti
Sherif El Sabaie

Se son fiori

Enrico Capodaglio
Francesco Alberoni
Francesco D’Aniello
Giuseppe Possedoni
Silvana Coricelli
decorazione black 1
decorazione black 1 decorazione black 1 decorazione 1-bottomright

decorazione black 4


1

recensione: Da quanto tempo (Paolo Parimbelli)

decorazione topleftdecorazione blank 1decorazione blank 2
decorazione blank 1
 
Caro Giancarlo, o è meglio dire caro Giorgio? Mi perdonerà se uso questo tono confidenziale, ma mi sembra di conoscerla un po' anche personalmente, visto che la vicenda sua e di Don Rolando, pur con le necessarie correzioni, si intrecciano con i drammatici racconti di vite spezzate da lei narrati con sapienza.Non appena ho avuto a disposizione le cassette registrate del suo libro, le ho ascoltate d'un fiato perchè ho trovato la lettura molto coinvolgente dal punto di vista emotivo. Forse mi trovavo io in un periodo in cui ero più aperto all'emotività ed al coinvolgimento, fatto sta che anche ora, a qualche distanza di tempo dalla lettura, quest'impressione non si è ancora decantata e mi sono proposto di diffondere l'esperienza tra amici e conoscenti, sperando di superare le difficoltà di reperimento dell'opera.Mi sembra particolarmente riuscito l'espediente narrativo delle vicende personali che fanno da cornicie alle testimonianze di vita: la trovata non è nuova, ma anche in questo caso efficace. Poi è inutile dire che per un bergamasco l'ambientazione dello sfondo coinvolge e solletica la curiosità del lettore nel cercare riferimenti e agganci alla realtà conosciuta.Che dire ancora della maestria nel tenere avvinta l'attenzione del lettore congrande suspence, fino ad arrivare al "coupé de theatre" finale con la rivelazione della figlia sconosciuta di Don Rolando?Per venire al nocciolo del libro, ho trovato il tono narrativo giusto per quelle vicende drammatiche e crude; un tono che sa rendere con efficacia tutti i contorni e le implicazioni delle storie, senza indulgere in particolari inutili o, peggio, ripugnanti. Devo dire che mi ha in specie molto colpito il racconto ambientato a Bergamo (chi sarà mai il tranquillo bancario, ex-quattrocentista?) con la normalità di una situazione che ci interroga da vicino sulla nostra capacità di giudizio critico davanti alla forza dei mass-media, del perbenismo e delle facili condanne di una cittadina di provincia miope e poco caritatevole a livello diffuso, nonostante la presenza di tante realtà positive. Non era mia intenzione essere così elogiativo nei confronti di un autore che forse non è ancora annoverato tra i massimi esponenti della letteratura d'ogni tempo, tuttavia penso che il libro sia uno dei pochi che a mio parere attualmente valgano la pena di essere pubblicati. Non me ne voglia del tono, un po' serio e un po' ironico del mio scritto, anche troppo lungo: sa, i ciechi sono molto chiacchieroni!

Paolo Parimbelli


Presentazione del libro Da quanto tempo - il 23 marzo 2008  ad Ancona
Torna al menù recensioni

Info critico

Nome: Paolo
Cognome: Parimbelli


Compra il libro:

link acquista
decorazione blank 2
decorazione blank 2decorazione blank 2decorazione bottomright

1

 


presentazioni | libri