recensioni libri 

Giancarlo Trapanese 


Chi mi ha ucciso? - thriller metafisico, sospeso tra reale e fantastico - romanzo scritto da Giancarlo Trapanese
giancarlotrapanese@giancarlotrapanese.it
decorazione topright
decorazione bottomleft


news

decorazione black decorazione black 1 decorazione black 1
decorazione black 1
CHI MI HA UCCISO? A Teatro
"CHI MI HA UCCISO? A TEATRO
UN PRODOTTO TUTTO MADE IN ANCONA

Ed è andata meravigliosamente...
Un grazie grande come il mondo alle ottocento persone che hanno deciso di vivere insieme a noi questo magico e folle fine settimana di Teatro.
E' stato emozionante, divertente e intenso.

"Benvenuti a teatro, dove tutto è finto ma nulla è falso!" dice il Grande Maestro Gigi Proietti.
Niente di più vero…
Foto Album

CHI MI HA UCCISO? A Teatro
"CHI MI HA UCCISO? A TEATRO

Domenica 6 Agosto alla Mole di Ancona, "Chi mi ha ucciso?" a Teatro, commedia con delitto in tre atti. . . .
Foto Album


decorazione black 1
decorazione black 1 decorazione black 1 decorazione black 2

il blog di Giovanni

decorazione black decorazione black 1 decorazione black 1
decorazione black 1

Il blog più pungente della rete - Il blog di Giancarlo Trapanese

decorazione black 1
decorazione black 1 decorazione black 1 decorazione black 2

decorazione black decorazione black 1 decorazione black 1
decorazione black 1

Giovanni Trapanese photographer fotografo avvocato

decorazione black 1
decorazione black 1 decorazione black 1 decorazione black 2

decorazione black decorazione black 1 decorazione black 1
decorazione black 1

Gloria Trapanese psicologa clinica Ancora donna prevenzione

decorazione black 1
decorazione black 1 decorazione black 1 decorazione black 2

copertine dei libri di giancarlo trapanese

decorazione topleft decorazione black 1 decorazione black 1
decorazione black 1

Chi mi ha ucciso? - Giancarlo Trapanese
La giusta scelta - Giancarlo Trapanese
Ascoltami - Giancarlo Trapanese
Ascoltami - Giancarlo Trapanese
Quella Volta che. . .avventure e ricordi di Alceo Moretti - 2010 - libro scritto da Giancarlo Trapanese
Sirena senza coda - libro scritto da Giancarlo Trapanese e Cristina Tonelli
Da quanto tempo - libro scritto da Giancarlo Trapanese
Luna Traversa - libro scritto da Giancarlo Trapanese
Se son fiori... - libro scritto da Giancarlo Trapanese
Calcio a 5 lo sport del 2000 - libro scritto da Giancarlo Trapanese
decorazione black 1
decorazione black 1 decorazione black 1 decorazione 1-bottomright



lista recensioni

decorazione topleft decorazione black 1 decorazione black 1
decorazione black 1

Vedi tutte le recensioni

Chi mi ha ucciso?

Agnese Testadiferro
Andrea Marinelli
Antonio Luccarini
Benedetta Grendene
Elisa Frare
Francesca Cipolloni
Francesco Caferri
Giuseppe Campanelli
Laura Margherita Volante
Raimondo Montesi
Sergio Gigliati
Silvano Staffolani
Teodora Stefanelli
Valerio Calzolaio

La giusta scelta

Benedetta Grendene
Catiuscia Ceccarelli
Collettivo Idra
Cristina Tonelli
Giuseppe Modugno
Il Lucano Potenza
L'Azione Fabriano
Marco Mittica
Norma Stramucci

Madre vendetta

Adnkronos IGN
Annamaria Barbato Ricci
Antonio Luccarini
Cristina Tonelli
Edda Lavezzi Stagno
Francesco Greco
Gigi Avanti
Giorgio Iacobone
ilRestoDelCarlino.it Web
Luciano Gregoretti
Maria Lampa
Maria Rita Parsi
Moreno Giannattasio
Noodls Web
Norma Stramucci
Silvana Coricelli
Tito Stagno

Ascoltami

Antonio Luccarini
Chiara Giacobelli
Cristina Tonelli
CronacheMaceratesi.it Web
Giorgio Iacobone
ilRestoDelCarlino.it Web
laprimaweb.it Web
Lucio Zarletti
Paolo Pandolfi
viverecivitanova.it

Quella volta che. . .

Ferruccio De Bortoli

Sirena senza coda

Alessandro Moscè
Asmae Dachan
Chiara Giacobelli
Gian Paolo Grattarola
Giorgio Iacobone
IlMascalzone.it Web
IlQuotidiano.it Web
Michele Antognoni
Paolo Pandolfi
Raffaele Mazzei
RivieraOggi.it Web
SanMarinoRTV.sm
Silvana Coricelli
Sito del Comune di Venezia Web

Da quanto tempo

Alessandro Moscè
Anna Maria Ragaini
Asmae Dachan
Lucio Felici
Maria Lampa
Norma Stramucci
Paolo Parimbelli

Luna traversa

Alice Ragni
Antonio Luccarini
Anuska Pambianchi
Dr Antonio Bruni
Gigi Avanti
Giulia Ruffoni
Kruger Agostinelli
Maria Grazia Capulli
Mohamed Nour Dachan
Norma Stramucci
Sergio Angeletti
Sherif El Sabaie

Se son fiori

Enrico Capodaglio
Francesco Alberoni
Francesco D’Aniello
Giuseppe Possedoni
Silvana Coricelli
decorazione black 1
decorazione black 1 decorazione black 1 decorazione 1-bottomright

decorazione black 4


1

recensione: Sirena senza coda (Silvana Coricelli)

decorazione topleftdecorazione blank 1decorazione blank 2
decorazione blank 1

La festa della speranza - Marche Domani

 
Un mondo di stupefa-cente ricchezza dentro di sé, dietro di sé. L’aveva promesso, Cristina, nel suo invito alla serata: emozioni forti perché autentiche, una storia fantastica perché reale.“Questo romanzo è semplicemente un concentrato delle vite di tutti noi”, “consuete” e “uniche” quando la vita è rifondata nella sua totalità e sa sviluppare quella matrice virtuosa che in Cristina ha liberato la Sirena senza coda. La sirena che era in lei, un cervello straordinario dietro un fisico imperfetto.“Chi vive sulla propria pelle l’handicap rischia di isolarsi nella sua diversità. Gli aiuti dei familiari, il sostegno degli altri sono vera e propria linfa, l’energia capace di sprigionare l’interiorità che il mio corpo matto da solo non sa far parlare”: Cristina Tonelli è tra di noi, in prima fila con i suoi genitori. Ha vent’anni, vive a Fano: a lei i medici, alla nascita, non avevano concesso la speranza di una vita accettabile. Ma la sua famiglia non ha mai smesso di lottare. “Abbiamo sempre creduto in nostra figlia: quando ha cominciato a scrivere, a comunicare con un computer, si è schiuso il grande universo che ha dentro di sé”. Parla papà Marco, è commosso; ringrazia Giancarlo Trapa-nese per aver regalato a Cristina “l’opportunità di questo sogno”: un libro scritto a due mani, quello nato dall’incontro tra lei, una ragazza cerebrolesa, e il suo “Virgilio”, Giancarlo. Prima nazionale all’Aula Magna dell’Università Politecnica: la presentazione del romanzo “Sirena senza coda” (Vallecchi Firenze Editore) è la “bella pagina per la nostra regione” di cui dice l’assessore Stefania Benatti, tra i tanti esponenti del mondo delle istituzioni che partecipano e danno testimonianza. La presidente della Provincia di Ancona Patrizia Casagrande, il Questore di Ancona Giorgio Iacobone, il Questore di Pesaro Italo D’Angelo, l’assessore Lidio Rocchi, i sindaci di Porto Recanati, Rosalba Ubaldi, Falconara, Goffredo Brandoni, Numana, Marzio Carletti, lì tra il pubblico fitto, compatto. “Amici miei, sono impressionato dalla vostra adesione”; Trapanese si rivolge alla platea: settecento persone, un respiro all’unisono con questa storia di solidarietà e speranza a dimostrare, come sottolinea il presidente dell’Assemblea legislativa delle Marche Raffaele Bucciarelli, che “è possibile costruire una società basata sui valori umani”. Quella che Cristina fa sognare a Gemma, la protagonista del romanzo, una ragazza come lei. “Questo è un libro che bisognerebbe leggere in ginocchio”: anche Monsignor Edoardo Menichelli Arcivescovo di Ancona e Osimo, é presente: invita a “meditare sul filo forte del mistero della vita che ci portiamo dentro”, e che si palesa, aggiunge il sindaco di Fano Stefano Aguzzi, nelle “mille potenzialità”di giovani come la concittadina Cristina. Ma serve l’impegno di tutti: dal gesto d’amore per l’amore ad una sanità che funziona, ad una società attenta. Leonardo Caimmi, presidente dell’associazione Genitori con figli portatori di handicap di Fano, incarna stasera la fiducia di tutti, perché è vero che si può tornare alla cultura del sentimento. “La nostra comunità mostra sensibilità particolare per certe problematiche”; il professor Leandro Provinciali, Prorettore della Politecnica, fa gli onori di casa, siede al tavolo con i relatori: richiama chi fa professione medica ad un “carico di umanità”, parla con cognizione di causa della possibilità, per chi ha subìto un danno cerebrale, di recuperare le capacità che sono state compromesse, delle nuove prospettive di una medicina “orientata non sulla malattia ma sull’uomo"
Link recensione: Visita il link


La festa della speranza - Marche Domani
Torna al menù recensioni

Info critico

Nome: Silvana
Cognome: Coricelli
Giornalista


Compra il libro:

link acquista
decorazione blank 2
decorazione blank 2decorazione blank 2decorazione bottomright

1

 


presentazioni | libri