recensioni libri 

Giancarlo Trapanese 


Chi mi ha ucciso? - thriller metafisico, sospeso tra reale e fantastico - romanzo scritto da Giancarlo Trapanese
giancarlotrapanese@giancarlotrapanese.it
decorazione topright
decorazione bottomleft


news

decorazione black decorazione black 1 decorazione black 1
decorazione black 1
CHI MI HA UCCISO? A Teatro
"CHI MI HA UCCISO? A TEATRO
UN PRODOTTO TUTTO MADE IN ANCONA

Ed è andata meravigliosamente...
Un grazie grande come il mondo alle ottocento persone che hanno deciso di vivere insieme a noi questo magico e folle fine settimana di Teatro.
E' stato emozionante, divertente e intenso.

"Benvenuti a teatro, dove tutto è finto ma nulla è falso!" dice il Grande Maestro Gigi Proietti.
Niente di più vero…
Foto Album

CHI MI HA UCCISO?
CHI MI HA UCCISO?
Ancona - Porto Vecchio, Molo Rizzo
Ti Ci Porto Festival 2017
Presentazione del libro "Chi mi ha ucciso?", commedia con delitto in tre atti.
Interverranno Grazia Barboni (chitarrista-cantante), Giampiero Piantadosi (regista-attore), Ettore Budano (attore)
Foto Album

CHI MI HA UCCISO? A Teatro
"CHI MI HA UCCISO? A TEATRO

Venerdì 7 Luglio a Falconara Marittima, nella suggestiva cornice della Corte del Castello, "Chi mi ha ucciso?", commedia con delitto in tre atti. . . .


CHI MI HA UCCISO? A Teatro
"CHI MI HA UCCISO? A TEATRO

Domenica 6 Agosto alla Mole di Ancona, "Chi mi ha ucciso?" a Teatro, commedia con delitto in tre atti. . . .



decorazione black 1
decorazione black 1 decorazione black 1 decorazione black 2

il blog di Giovanni

decorazione black decorazione black 1 decorazione black 1
decorazione black 1

Il blog più pungente della rete - Il blog di Giancarlo Trapanese

decorazione black 1
decorazione black 1 decorazione black 1 decorazione black 2

decorazione black decorazione black 1 decorazione black 1
decorazione black 1

Giovanni Trapanese photographer fotografo avvocato

decorazione black 1
decorazione black 1 decorazione black 1 decorazione black 2

decorazione black decorazione black 1 decorazione black 1
decorazione black 1

Gloria Trapanese psicologa clinica Ancora donna prevenzione

decorazione black 1
decorazione black 1 decorazione black 1 decorazione black 2

copertine dei libri di giancarlo trapanese

decorazione topleft decorazione black 1 decorazione black 1
decorazione black 1

Chi mi ha ucciso? - Giancarlo Trapanese
La giusta scelta - Giancarlo Trapanese
Ascoltami - Giancarlo Trapanese
Ascoltami - Giancarlo Trapanese
Quella Volta che. . .avventure e ricordi di Alceo Moretti - 2010 - libro scritto da Giancarlo Trapanese
Sirena senza coda - libro scritto da Giancarlo Trapanese e Cristina Tonelli
Da quanto tempo - libro scritto da Giancarlo Trapanese
Luna Traversa - libro scritto da Giancarlo Trapanese
Se son fiori... - libro scritto da Giancarlo Trapanese
Calcio a 5 lo sport del 2000 - libro scritto da Giancarlo Trapanese
decorazione black 1
decorazione black 1 decorazione black 1 decorazione 1-bottomright



lista recensioni

decorazione topleft decorazione black 1 decorazione black 1
decorazione black 1

Vedi tutte le recensioni

Chi mi ha ucciso?

Agnese Testadiferro
Andrea Marinelli
Antonio Luccarini
Benedetta Grendene
Elisa Frare
Francesca Cipolloni
Francesco Caferri
Giuseppe Campanelli
Laura Margherita Volante
Raimondo Montesi
Sergio Gigliati
Silvano Staffolani
Teodora Stefanelli
Valerio Calzolaio

La giusta scelta

Benedetta Grendene
Catiuscia Ceccarelli
Collettivo Idra
Cristina Tonelli
Giuseppe Modugno
Il Lucano Potenza
L'Azione Fabriano
Marco Mittica
Norma Stramucci

Madre vendetta

Adnkronos IGN
Annamaria Barbato Ricci
Antonio Luccarini
Cristina Tonelli
Edda Lavezzi Stagno
Francesco Greco
Gigi Avanti
Giorgio Iacobone
ilRestoDelCarlino.it Web
Luciano Gregoretti
Maria Lampa
Maria Rita Parsi
Moreno Giannattasio
Noodls Web
Norma Stramucci
Silvana Coricelli
Tito Stagno

Ascoltami

Antonio Luccarini
Chiara Giacobelli
Cristina Tonelli
CronacheMaceratesi.it Web
Giorgio Iacobone
ilRestoDelCarlino.it Web
laprimaweb.it Web
Lucio Zarletti
Paolo Pandolfi
viverecivitanova.it

Quella volta che. . .

Ferruccio De Bortoli

Sirena senza coda

Alessandro Moscè
Asmae Dachan
Chiara Giacobelli
Gian Paolo Grattarola
Giorgio Iacobone
IlMascalzone.it Web
IlQuotidiano.it Web
Michele Antognoni
Paolo Pandolfi
Raffaele Mazzei
RivieraOggi.it Web
SanMarinoRTV.sm
Silvana Coricelli
Sito del Comune di Venezia Web

Da quanto tempo

Alessandro Moscè
Anna Maria Ragaini
Asmae Dachan
Lucio Felici
Maria Lampa
Norma Stramucci
Paolo Parimbelli

Luna traversa

Alice Ragni
Antonio Luccarini
Anuska Pambianchi
Dr Antonio Bruni
Gigi Avanti
Giulia Ruffoni
Kruger Agostinelli
Maria Grazia Capulli
Mohamed Nour Dachan
Norma Stramucci
Sergio Angeletti
Sherif El Sabaie

Se son fiori

Enrico Capodaglio
Francesco Alberoni
Francesco D’Aniello
Giuseppe Possedoni
Silvana Coricelli
decorazione black 1
decorazione black 1 decorazione black 1 decorazione 1-bottomright

decorazione black 4


1

recensione: La giusta scelta (Marco Mittica)

decorazione topleftdecorazione blank 1decorazione blank 2
decorazione blank 1

Recensione di Marco Mittica

 
E’ facile immedesimarsi in sauro rocchi, per una certa generale propensione dell'uomo a sentirsi più paperino che gastone.. ma fin qui non credo d'averti espresso nulla di che.. fin dall'inizio è chiaro che sauro non è uno dei tanti coglioni (pardon) che non sa cogliere nessuna opportunità (come inizialmente viene bollato dalla psicologa, che poi invece si ravvede e ne coglie appieno il disagio, si lascia trasportare, forse pure s'innamora.. hai lasciato la libertà al lettore di deciderlo), ma un uomo che ha fame di stimoli.. siano essi positivi (come tutti sognano, in effetti: ma l’onestà è privilegio di pochi!) o negativi (il ribellarsi, non come si vuole ma come si può, alle continue vessazioni: specie nel mondo di oggi invece è tornato di moda un certo fatalismo che ci fa accettare passivamente tutto, ma proprio tutto, ciò che accade). E la prima “soddisfazione”, quella cosa che ti fa dire “si! Grande!” ce l’ho avuta quando s’è preso gli 11 mila euro: stimolato, seppur in modo negativo, disonesto, immorale e quant’altro (però nella vita non ci è dato scegliere, e qualunque stimolo va colto.. è il classico treno che passa una volta sola) ma stimolato, per dio! E da questa, appunto, giusta scelta (che sta non tanto nel furto, quando nel saper cogliere l’opportunità, seppur non la si condivida: ma non ci è dato scegliere!) deriverà poi tutta la sua fortuna, il rovesciamento di tutta la sua vita in meglio.. E non mancherà di giustificare, ampiamente e in modo più che esaustivo, col lettore questa scelta, proprio perché non è un ladro: è uno che s’è rotto i coglioni, e a costo di risultare noioso ed esasperante ci tiene a ribadirlo dettagliatamente! Ma non solo: è uno che, seppur tardi, ha riconosciuto i suoi sbagli e ha mirato a rimediare.. e qui mi riferisco al rapporto col figlio, dal quale (e di certo non lo nasconde) ha sempre solo preteso e mai dato in termini di affetti. Sei stato davvero chiaro come pochi: è da imbecilli partecipare all’eterno confronto tra soldi e affetti, o se vogliamo tra cervello e cuore.. ci vogliono entrambi! Concludendo, e scusami se mi sono dilungato, merita una nota il finale: se fosse stato amaro, con la rottura totale con Sabina, avresti in due righe rovinato un’ottima storia; fosse stato da oscar, con bacio appassionato e clima da “e tutti vissero felici e contenti” pure! Il lieto fine, che comunque era doveroso per rispetto alle tante ingiustizie subite da sauro, è stato appena accennato, pacato, aperto, tralasciando dettagli che avrebbero banalizzato la tua opera.. Insomma, una tua giusta scelta! Ancora complimenti!

Info critico

 
Maco Mittica
Nome: Marco
Cognome: Mittica
Lavora presso FM Group Italia Srl Official Federico Mahora
Sito Web: Informazione non disponibile
Email: Informazione non disponibile

Compra il libro:

link acquista
decorazione blank 2
decorazione blank 2decorazione blank 2decorazione bottomright

1

 


presentazioni | libri